Corre sulla pista dell'aeroporto e fa bloccare i voli: "Vado dalla mia fidanzata"

L'uomo, un nigeriano di 22 anni, è riuscito a percorrere circa 500 metri lungo la pista dell'aeroporto di Malpensa

Ha scavalcato la recinzione perimetrale della pista dell'aeroporto, riuscendo a beffare il sistema di sicurezza, e ha cominciato a correre. Il motivo? "Volevo andare a Roma a trovare la mia fidanzata". Così un giovane 22enne, nigeriano richiedente asilo, si è giustificato con gli agenti della Polaria che lo hanno fermato a Malpensa.

Sono stati gli operai ad allertare la torre di controllo, che ha bloccato un volo della Tam in partenza. L'uomo è stato denunciato per attentato alla sicurezza, anche se per fortuna non voleva fare alcun atto terroristico. Era riuscito a percorrere circa 500 metri lungo la pista che conduce a quella di decollo. Lì è stato ostacolato dal personale.

Stando a quanto riferito dal quotidiano La Prealpina, il 22enne già al mattino si era beccato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Era stato infatti segnalato mentre cercava di introdursi nell'area check in voli sensibili, cioè quelli diretti negli Usa e in Israele. La sua reazione era stata violenta e i poliziotti lo avevano accompagnato all'ospedale di Gallarate per un tso, ma poi in realtà era stato dimesso. Quindi è poi ritornato all'aeroporto alla sera. Fino al nuovo episodio.

I dipendenti dell'aeroporto ballano e cantano come i Backstreet Boys 

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento