Il deputato Davide Galantino lascia il Movimento 5 stelle e accusa "il sistema Casaleggio"

Galantino è considerato molto vicino alla deputata Veronica Giannone, espulsa nei giorni scorsi dalle file del M5S. "Non ho nessuna intenzione di dimettermi perché al posto mio subentrerebbe un altro 'yes man'"

Una foto presa dal profilo Facebook di Davide Galantino. Il deputato ha deciso di lasciare il gruppo M5S per iscriversi al gruppo Misto. Per i pentastellati si tratta di una 'decisione grave'

Il Movimento 5 stelle perde un pezzo  alla Camera, ma altri potrebbero seguirne nei giorni a venire: a quanto si apprende da autorevoli fonti del Movimento, il deputato Davide Galantino avrebbe deciso di lasciare e 'trasferirsi' al gruppo Misto.

Sopresi i colleghi a Montecitorio. Galantino è considerato molto vicino alla deputata Veronica Giannone, espulsa nei giorni scorsi dalle file del M5S.

Era, inoltre, tra i parlamentari che non avevano restituito, 'fermo' nei rimborsi dal settembre 2018. Galantino, tuttavia, non aveva mai fatto mistero di non condividere i versamenti devoluti ad un conto corrente privato, ovvero al conto intestato a Luigi Di Maio e ai due capigruppo, Francesco D'Uva e Stefano Patuanelli. Da qui la decisione di rinviare le restituzioni.

"Dispiace per Davide Galantino. Con questa decisione si assume una responsabilità grave di fronte ai cittadini che lo hanno votato" si legge in una nota il Movimento 5 Stelle Camera. "Galantino ha la possibilità di dimostrare che non ha intenzione di tradire la fiducia degli elettori: lasci la carica di parlamentare invece di traslocare al gruppo Misto".

"Le motivazioni sono personali" ha spiegato Galantino a BisceglieViva, lasciando intendere una sopraggiunta incompatibilità con le dinamiche interne al gruppo pentastellato. "Mettere alla gogna il parlamentare dissidente, chiedendone le dimissioni, è una consuetudine forse utile allo scopo di provare a reprimere il pensiero libero" ha commentato il deputato, militare di professione.

"Chi controlla il Movimento in realtà è fuori dal parlamento. Il sistema Casaleggio è molto ben collaudato e devo ammettere, con dispiacere, che non dà alcun spazio a tentativi di modifica delle decisioni preimpostate".

Il nuovo componente del gruppo misto - pur non escludendo la possibilità di aderire, più avanti nel tempo, a un'altra formazione - ha annunciato l'intenzione di proseguire il suo mandato: "Lascio il Movimento 5 Stelle ma non ho nessuna intenzione di dimettermi perché al posto mio subentrerebbe un altro "yes man". Sono qui per rappresentare i cittadini e la Costituzione tutela il ruolo del parlamentare".

Fonte: bisceglieviva →

Potrebbe interessarti

  • Aria condizionata, qual è la temperatura ideale (secondo i medici) per evitare brutte sorprese

  • Come riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

  • Vasca da bagno: i metodi e le tecniche per installarla da soli

Più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • "Perde la testa" su volo low cost: multa record di quasi 100mila euro alla passeggera

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

Torna su
Today è in caricamento