Dipendente dal sesso, costretta a curarsi: "Chat ed incontri, non avevo più una vita"

La testimonianza di una 26enne romana che a RomaToday racconta come la sua dipendenza da sesso ne ha caratterizzato l'adolescenza

Un disturbo comportamentale che annulla i rapporti sociali e che porta con sé il pericolo di contrarre malattie veneree, anche molto gravi. La storia di una 26enne romana ci parla di come chat e siti di incontro possano trasformarsi da semplice gioco ad una vera ossessione per ripetuti incontri sessuali.

"Il sesso come raggiungimento del piacere, ma non quello fisico, quello che era in grado di raggiungere solo dando soddisfazione agli uomini. Annullandosi, convincendo con il dolore che si portava dentro."

La storia di Maria è stata raccolta da Veronica Altimari per RomaToday in una struggente intervista che parla della dipendenza dal sesso, una tra le new addiction in cura presso la comunità Indipendente del professor Cesare Guarreschi.

Schiavi di cellulare e sesso: ecco la clinica che "libera" dalle nuove dipendenze

"Un giorno vorrei avere un lavoro e un compagno stabile - dice la ragazza -, la cosa importante è continuare a volermi bene e ad avere quell’auto che evidentemente non ho mai avuto".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Fonte: RomaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento