Arriva l'ecotassa sui biglietti aerei: da 1,50 a 18 euro in più per partire dalla Francia

Il governo francese  introdurrà la misura nella legge finanziaria del 2020, per poi applicarla per tutte le compagnie aeree, ma soltanto per i voli in partenza dalla Francia

Un volo dell'Air France (FOTO ANSA)

Una tassa sui biglietti aerei: questa una delle misure prese dal governo francese per combattere i cambiamenti climatici. Il presidente Macron Emmanuel Macron ha confermato che dal 2020 verrà introdotta una ecotassa, che potrà variare da 1.50 a 18 euro, sui biglietti degli aerei in partenza dalla Francia. L'unica eccezione sarà per quelli diretti verso la Corsica e gli altri territori francesi d'Oltremare.

Da quanto scrive il quotidiano francese Le Parisien, la misura è stata decisa durante il secondo Consiglio di Difesa Ecologico riunitosi all'Eliseo, e verrà inclusa nella legge finanziaria del 2020 per poi essere applicata a tutte le compagnie aeree.

Questa tassa verrà applicata soltanto sui voli in partenza dalla Francia e non su quelli in arrivo: sarà di 1,50 euro per i voli in economy o di 9 euro per quelli in classe business, per quanto riguarda il territorio europeo, mentre salirà a 3 euro per voli extra-Ue in classe economica, fino ad arrivare a 18 euro volando in business fuori dall'Europa.

Secondo i calcoli del governo francese questa tassa dovrebbe portare nelle casse transalpine circa 182 milioni di euro che, secondo il ministro dei Trasporti Elisabeth Borne, verranno investiti per realizzare infrastrutture di trasporto più rispettose per l'ambiente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Le Parisien →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento