Banche, nuovo "regalo" del governo: ok all'esproprio delle case

Fa discutere il decreto legislativo sui finanziamenti ipotecari: "spianata la strada" per espropriare le case e per agevolare in ogni modo le vendite forzose degli immobili da parte delle banche, scrive il Fatto Quotidiano

Renzi e Boschi

Nuovo regalo del governo di Matteo Renzi alle banche, scrive oggi il Fatto Quotidiano. In pratica è stata "spianata la strada" per espropriare le case e per agevolare in ogni modo le vendite forzose degli immobili da parte delle banche.

Fa discutere il decreto legislativo sui finanziamenti ipotecari del ministro Boschi. Senza che il Parlamento si interessi in alcun modo alla vicenda, si è deciso di togliere ai consumatori e alle famiglie le poche tutele che ad oggi esistono, incentivando la modifica unilaterale delle condizioni anche ai mutui già erogati.

Come spiega il quotidiano diretto da Marco Travaglio, per accelerare il recupero dei crediti inesigibili da parte degli istituti di credito, è stato cancellato l’articolo 2744 del codice civile, che vieta il cosiddetto "patto commissorio" e cioè "il patto col quale si conviene che, in mancanza del pagamento del credito nel termine fissato, la proprietà della cosa ipotecata o data in pegno passi al creditore".

Il superamento di questo divieto permette quindi alle banche di entrare direttamente in possesso dell’immobile e metterlo in vendita per soddisfare il proprio credito qualora il mutuatario sia in ritardo con il pagamento di 7 rate, anche non consecutive.

Il risultato di questa vicenda molto complessa è che migliaia di famiglie da un giorno all’altro potrebbero trovarsi per strada, senza preavviso.



Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • spero che qualcuno lo impicchi in piazza con tutta la famiglia

    • fenomeno...da tastiera.

  • Con tanta gente esasperata che c'è in giro, secondo me, potrebbe anche accadere che qualche noti@#?*%$tore di un provvedimento simile verrà massacrato di botte.

  • Questi signori non si rendono conto che questo potrebbe essere il giusto modo per fare scoppiare una rivoluzione,non si può giocare con la vita ed il futuro delle persone,bisogna starci attenti perché vanno in giro anche i matti, che nel momento della disperazione perdono il lume della ragione e fanno follie.La casa è un bene prezioso e per possederne una si fanno infiniti sacrifici,due sbarbatelli figli di papà che si trovano in una posizione di comando che comunque non gli compete perché non eletti non possono permettere la rovina di tante famiglie,da parte delle Banche che comunque si sanno difendere bene gia dasole.

    • Il problema è che non esiste più alcuna possibilità che vi siano rivoluzioni o rivolte. Fine dei giochi.

  • La cosa allucinante è che nessun Tg e nessun politico di opposizione denunci quanto accaduto!!! Fa capire, casomai ci fosse qualche illuso, che sono TUTTI d'accordo a farsi gli affari loro e mantenere i loro privilegi alla faccia dei milioni di italiani che nn arrivano a metà mese!! Tutti a casa questi porci!

  • Fatemi indovinare: questo Dlgs è stato approvato insieme al legge sulle "unioni civili".

  • Mussolini era più democratico...

  • Thi la cerca la trova.

  • c'è poco da dire, il PD sta facendo danni su danni, mi chiedo come non possano provare un po di vergogna nel continuare ad appoggiare le 2 persone in foto. E' pura follia.

Più letti della settimana

  • Veleni

    Diletta Leotta, dopo le foto intime spunta il video hot

  • Veleni

    Diletta Leotta, su WhatsApp spunta il video hard

  • Veleni

    Diletta Leotta, le foto intime della giornalista finiscono in rete

  • Cronaca

    Ora solare 2016, quando spostare le lancette

Torna su
Today è in caricamento