Mamma, papà e un bebè vivono in auto: "Qualcuno ci aiuti"

La storia di Fabio e Annalisa raccontata da TorinoToday: a causa di uno sfratto vivono in strada con una bambina di quattro anni e un neonato di appena otto giorni

TORINO - Un papà, una mamma e una bambina di quattro anni finiti a dormire per strada, dentro una macchina. Al freddo e al gelo. Una situazione agghiacciante che sfocia nella disperazione considerando che la coppia ha anche un neonato, appena otto giorni di vita.

Questa, in sintesi, è la storia di Fabio e Annalisa, 30 anni lui, 34 lei. Da alcuni giorni la famiglia vive dentro una Fiat Punto, prima per colpa di uno sfratto avvenuto a dicembre e poi per l’impossibilità dei parenti di dar loro una mano, un tetto, una speranza.

Entrambi non hanno più un lavoro. Annalisa lo cerca dal 2008, Fabio lo ha perso ad agosto del 2012. Un calvario insopportabile che ha portato la coppia a non riuscire più a far fronte alle spese di quella casa di via Elvo dove hanno vissuto fino a trenta giorni fa.

E senza i soldi pagare l’affitto è diventato giorno dopo giorno sempre più faticoso. “Così siamo diventati morosi – racconta Fabio -. Abbiamo pagato fino al mese di ottobre del 2012, poi abbiamo smesso e a forza di avvisi di sfratto ci siamo ritrovati senza più un tetto”. L’ufficiale giudiziario, infatti, non ha voluto sentire ragioni e ha dato loro il benservito.



Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • brutti zozzi schifosi poi mi parlate di immigrati, vero? e noi italiani?

  • sfortunati se erano stranieri a questa ora avevano una casa...come hanno ridotto la nostra italia e come ci trattano

  • Questa è l' italia per gli italiani.... quanto ancora dovremmo attendere per sfrattare i nulla facenti al governo, credo sia ora del BASTA, svegliamoci e reagiamo altrimenti questi ci succhiano anche l' ultima goccia di linfa che abbiamo in corpo , presto tanti italiani saranno come Fabio ed Annalisa....

  • Avatar anonimo di Penny
    Penny

    Ma a Torino non ci sono Centri di Accoglienza? La Caritas o altro?

  • se scrivono al cavallo pazzo di arcore, lui cosi buono di cuore provvedera' immediatamente a mandargli 50mila euro e un decoder di media-ladar premium...

  • E' una vergogna qui essere un italiano e' deleterio....fossero stati stranieri a quest' ora avrebbero una bella casa popolare, sussidi a non finire....asili e mensa gratis per i bimbi e invece ......siamo italiani e come sempre ce lo prendiamo nel c..o

  • Chiedete aiuto alla kyenge...... scusate dimenticavo, non siente immigrati clandestini, rom e neri quindi la prendete in quel posto, non avete diritti siete Italiani

    • Giusto

  • non pagate nessuno....se non vi restituiscono la dignità...che governo vergognoso quello italiano..sono peggio dei dittatori criminali.

  • Vi conviene stare zitti zitti, che se arriva all'orecchio degli assistenti sociali, quelli sono capaci a togliervi il bambino e darlo in adozione a altri, a proposito, la tassa di proprietà dell'auto la pagate? Altrimenti fra poco vi arriverà una bella multa, e il risultato non cambia!

Più letti della settimana

  • Asso di denari

    Sanità, le 24 prestazioni mediche che diventeranno a pagamento

  • Cronaca

    Luna nera il 30 settembre: "Ci sarà la fine del mondo"

  • Mondo

    Usa: treno di pendolari si schianta in stazione, forse un errore umano

  • Vip

    Gf Vip, tra Bettarini e Alessia Macari scatta il primo bacio

Torna su
Today è in caricamento