Mamma, papà e un bebè vivono in auto: "Qualcuno ci aiuti"

La storia di Fabio e Annalisa raccontata da TorinoToday: a causa di uno sfratto vivono in strada con una bambina di quattro anni e un neonato di appena otto giorni

TORINO - Un papà, una mamma e una bambina di quattro anni finiti a dormire per strada, dentro una macchina. Al freddo e al gelo. Una situazione agghiacciante che sfocia nella disperazione considerando che la coppia ha anche un neonato, appena otto giorni di vita.

Questa, in sintesi, è la storia di Fabio e Annalisa, 30 anni lui, 34 lei. Da alcuni giorni la famiglia vive dentro una Fiat Punto, prima per colpa di uno sfratto avvenuto a dicembre e poi per l’impossibilità dei parenti di dar loro una mano, un tetto, una speranza.

Entrambi non hanno più un lavoro. Annalisa lo cerca dal 2008, Fabio lo ha perso ad agosto del 2012. Un calvario insopportabile che ha portato la coppia a non riuscire più a far fronte alle spese di quella casa di via Elvo dove hanno vissuto fino a trenta giorni fa.

E senza i soldi pagare l’affitto è diventato giorno dopo giorno sempre più faticoso. “Così siamo diventati morosi – racconta Fabio -. Abbiamo pagato fino al mese di ottobre del 2012, poi abbiamo smesso e a forza di avvisi di sfratto ci siamo ritrovati senza più un tetto”. L’ufficiale giudiziario, infatti, non ha voluto sentire ragioni e ha dato loro il benservito.



Potrebbe interessarti