Feci e vandalismo tra le rovine del Machu Picchu

Le autorità peruviane hanno espulso cinque turisti, mentre un altro dovrà affrontare un processo

ANSA/LUCIANO DEL CASTILLO

Vandalismo tra le rovine del Machu Picchu, il sito archeologico Inca in Perù eletto tra le Sette meraviglie del mondo moderno. Secondo la polizia peruviana alcuni turisti provenienti da Cile, Brasile, Francia e Argentina, si sono intrufolati in un'area interdetta al pubblico e avrebbero fatto cadere una roccia da un muro del Tempio del Sole, danneggiandolo. Non solo: tra le rovine gli agenti hanno ritrovato anche delle feci, un "ricordo" lasciato dagli stessi turisti.

Le autorità peruviane hanno adottato il pugno duro: cinque turisti sono stati espulsi subito dal Paese, mentre un altro - di nazionalità argentina - dovrà rispondere del reato di "distruzione del patrimonio culturale", in quanto giudicato l'esecutore materiale dell'atto vandalico. 

Fonte: The Guardian →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento