Femen in topless lanciano acqua santa contro arcivescovo belga: guarda le foto

Le attiviste hanno inzuppato d'acqua "santa" il presidente della conferenza episcopale belga, rimasto immobile e con le mani giunte durante l'aggressione

Nel giorno in cui la Francia ha annunciato la legalizzazione dei matrimoni gay, il gruppo belga delle Femen, le attiviste che protestano a seno nudo, hanno attaccato a Bruxelles l'arcivescovo cattolico Andre Joseph Leonard, da loro ritenuto un predicatore omofobo (sua la definizione di Aids come "punizione divina" - più precisamente "giustizia immanente" - per i gay).

Le attiviste hanno inzuppato d'acqua "santa" il presidente della conferenza episcopale belga, rimasto immobile e con le mani giunte durante l'aggressione, durante una lettura all'Università Ulb nella capitale belga. Le Femen hanno pubblicato le foto della loro azione sul loro sito e la propria pagina di Facebook.