Femen: topless nella moschea di Stoccolma

Le attiviste hanno fatto irruzione nella moschea e si sono strappate l'abito nero che indossavano, rimanendo con i seni scoperti

femen-stoccolma-2

Tre attiviste femministe di Femen hanno organizzato una protesta a seno nudo all'interno della moschea di Stoccolma, prima dell'intervento della polizia che le ha trascinate via dall'edificio religioso.

Le attiviste hanno fatto irruzione nella moschea e si sono strappate l'abito nero che indossavano, rimanendo con i seni scoperti sui quali erano scritti alcuni slogan come "No alla sharia in Egitto e nel mondo" e "Il mio corpo è mio, non l'onore di qualcuno". Le donne hanno inoltre gridato "Free Women", "No alla sharia" e "No all'oppressione".

La moschea era in gran parte vuota al momento dell'irruzione, eccetto un paio di dipendenti e alcuni membri della stampa che erano stati informati in anticipo della protesta per avere visibilità mediatica. I dipendenti hanno chiamato la polizia che ha trascinato le componenti di Femen fuori. Fondato in Ucraina nel 2008, Femen è un movimento femminista radicale celebre per le sue proteste in topless.

Fonte: Al Arabiya →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento