Foibe, giorno del ricordo: "Negazionisti sconfitti dalla storia"

Fico: "L'istituzione del 'Giorno del ricordo' ha avuto il merito di aver portato alla luce una delle pagine più drammatiche della storia del nostro Paese"

Cerimonia solenne domenica alla Foiba di Basovizza, sul carso triestino, in occasione del Giorno del ricordo, istituito nel 2004 per commemorare le vittime delle foibe. Presenti alla celebrazione il vicepremier Matteo Salvini, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, il presidente del Friuli-Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, e le autorità civili e militari. "I negazionisti sono stati sconfitti dalla storia”, ha detto il presidente Tajani. 

Foibe, Fico: "Una delle pagine più drammatiche della storia"

"L'istituzione del 'Giorno del ricordo' ha avuto il merito di aver portato alla luce una delle pagine più drammatiche della storia del nostro Paese: quella dell'orrore delle foibe, dell'esodo forzato e di tutte le violenze perpetrate ai danni di migliaia di donne e uomini, lesi nella loro dignità e privati dei loro diritti umani fondamentali. Una tragedia immane, per troppo tempo taciuta e relegata nella dimensione privata degli esuli che, per molti anni, hanno portato da soli il peso enorme di quei tragici eventi". È quanto dichiara il presidente della Camera dei deputati Roberto Fico in occasione del Giorno del ricordo. "Questa giornata risponde a quell'imperativo morale e civile di coltivare e trasmettere la memoria: occorre assicurare un'adeguata e approfondita conoscenza, in particolare alle nuove generazioni, di quanto avvenuto al confine orientale del nostro Paese. Solo mantenendo vivo il ricordo e alimentando la riflessione su questo abominio della storia, che ha preso forma dalla discriminazione etnica e dall'odio verso chi è portatore di posizioni politiche diverse, contribuiremo a costruire un futuro in cui simili tragedie non si ripetano mai più. E a garantire pace e stabilità nel nostro continente e nel mondo", ha aggiunto Fico.

Perché le foibe sono tornate al centro delle polemiche tra Salvini e l'Anpi

Foibe, Casellati: "Vergognoso il tentativo di oblio"

"Il tentativo di far cadere per anni nell'oblio la tragedia delle foibe e dell'esodo dei istriani, dei giuliani, dei fiumani e dei dalmati italiani, è una pagina nera della nostra storia politica e della storiografia. La verità storica non può essere nascosta, è più forte di qualsiasi ideologia, di qualsiasi negazionismo". È quanto ha affermato il Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, in riferimento al Giorno del Ricordo che si celebra oggi.

"Non dimenticare tragedie come queste è un imperativo per ogni democrazia che si rispetti. Affinché esse non si ripetano è doveroso tramandare alle future generazioni tutte le pagine della storia nazionale, anche le più difficili, le più tristi, le più inspiegabili. La mancanza di una memoria universale e condivisa ci espone al rischio di dimenticare o sottovalutare il rischio che la logica della violenza e della sopraffazione possa tornare a prevalere sulla convivenza pacifica dei popoli", ha concluso il Presidente Casellati.

"Ma che belle son le foibe da Trieste in giù": cori choc al corteo antirazzista di Macerata 

 "Nel Giorno del Ricordo la memoria va alle vittime delle Foibe, un crimine disumano. La Storia non va mai negata. Le polemiche un'altra volta, oggi ricordiamo, è questo il nostro dovere". Così il deputato democratico Emanuele Fiano.

Fonte: TriestePrima →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Attualità

    Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 20 aprile 2019

  • Economia

    Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno

  • Attualità

    Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Attualità

    Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 16 aprile 2019

Torna su
Today è in caricamento