Scoperta fossa comune con i cadaveri di sei bambini e di una donna incinta uccisi in un esorcismo

La polizia di Panama ha arrestato 10 persone per omicidio. Le vittime appartenevano a una setta e facevano parte di una comunità indigena locale

Immagine di repertorio Pixabay

Una fossa comune con i corpi di sei bambini e di una giovane di 17 anni incinta è stata scoperta dalla polizia di Panama in una zona della regione di Ngäbe-Buglé. I cadaveri appartengono tutti a una comunità indigena locale e secondo le autorità sarebbero stati uccisi nel corso di un esorcismo compiuto da una setta. La polizia ha arrestato dieci persone con l'accusa di omicidio, come riporta la Bbc.

Le indagini sono partite in seguito alle segnalazioni arrivate da alcuni abitanti del posto, che avevano avvisato le autorità circa la presenza di alcune famiglie rinchiuse contro la loro volontà in un edificio di culto appartenente alla setta "La nuova luce di Dio" ("La Nueva Luz de Dios"), che controlla l'aerea in cui è stata ritrovata la fossa comune, una zona all'interno della giungla lontana circa 250 chilometri dalla città di Panama.  

Intervenuta in seguito alla segnalazione, la polizia ha trovato nell'edificio 15 persone prigioniere nella struttura e dieci che le stavano torturando, minacciando di ucciderle se non si fossero pentiti dei loro peccati.  

Fonte: Bbc →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento