Napoli-Fiorentina, l'ok per giocare l'ha dato Genny 'a carogna: povero calcio

Doveva essere una serata di festa, si è trasformata nell'ennesimo brutto spot per il calcio italiano: l'articolo della Gazzetta

Spari a due passi dallo Stadio Olimpico, cinque feriti, uno gravissimo. Doveva essere una serata di festa quella di Fiorentina-Napoli, si è trasformata nell'ennesimo brutto spot per il calcio italiano.

"La partita si gioca, gli ultras hanno deciso", dicono i telecronisti Rai dopo le 21.

Le telecamere inquadrano un capo ultras che indossa la maglia con la scritta "Speziale libero".

Scrive la Gazzetta:

Si chiama Gennaro De Tommaso, capo dei Mastiffs, uno dei più noti gruppi ultrà del Napoli, figlio di un camorrista affiliato al clan Misso. È detto, appunto, Genny 'a carogna, e in passato è stato oggetto di Daspo, il divieto di assistere a manifestazioni sportive.

E' questo, oggi, il calcio in Italia.

Fonte: Gazzetta dello Sport →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento