Imbratta un muro con la scritta "sbirri morti", ma dietro di lui c'era una volante della polizia

Il giovane ha provato a nascondere il pennarello gettandolo in una fioriera, ma non ha funzionato

Ha imbrattato un muro con la scritta "10, 100, 1000 sbirri morti", peccato solo che dietro di lui ci fosse una pattuglia della polizia. E' successo a Rimini, nei pressi del piazzale Benedetto Croce.

Il giovane, un ventenne, era in compagnia di altri coetanei quando è stato sorpreso a scrivere sul muro di un negozio di calzature con un pennarello rosso. 

Alla vista dei poliziotti, il giovane ha provato a disfarsi del pennarello gettandolo in una fioriera. Ma non ha funzionato: gli agenti lo hanno identificato e denunciato in stato di libertà per oltraggio ad un Corpo dello Stato e deturpamento e imbrattamento di cose altrui. 

Arrestato il pappagallo che faceva da palo allo spacciatore

Fonte: RiminiToday →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento