No alla grazia: giustiziato un disabile mentale negli Stati Uniti

Warren Hill, 54 anni, di cui 24 nel braccio della morte, è stato dichiarato morto dopo un'iniezione letale, alle 19.55 ora americana, l'1.55 in Italia, nel penitenziario di Jackson

Nessuna grazia. Un uomo che soffriva di handicap mentali, confermati da diverse visite psichiatriche, è stato giustiziato questa notte nello Stato della Georgia, Sud-est degli Stati Uniti, dopo che la Corte suprema ha respinto anche l'ultimo appello per la grazia.

Warren Hill, 54 anni, di cui 24 nel braccio della morte, è stato dichiarato morto dopo un'iniezione letale, alle 19.55 ora americana, l'1.55 in Italia, nel penitenziario di Jackson. Lo ha reso noto Susan Megahee, portavoce degli istituti penitenziari della Georgia.

La Corte Suprema, che ha dato il via libera all'esecuzione con sette voti favorevoli e due contrari, ha manifestatamente lasciato libero arbitrio allo Stato della Georgia, a dispetto di opposti pronunciamenti precedenti. La Corte Suprema aveva stabilito infatti nel 1986 il divieto di esecuzioni nei confronti di persone con handicap mentale, in base all'Ottavo emendamento, che parla di "pene crudeli e inconsuete". Nel 2002 aveva ulteriormente confermato questa linea asserendo che gli handicappati mentali non possono essere giustiziati poiché si corre il rischio di un'esecuzione arbitraria.

L'uomo, dotato di un QI pari a 70, era stato condannato alla pena capitale dopo aver ucciso un detenuto con asse, mentre scontava una pena all'ergastolo per l'omicidio della sua compagna.

Fonte: New York Times →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • beh...e' nero...e' giusta la pena capitale dopo 24 anni di detenzione.

Più letti della settimana

  • Trend

    Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 14 al 20 gennaio 2019

  • Attualità

    Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 15 gennaio 2019

  • Economia

    Benzina e diesel, ci sono brutte notizie per gli automobilisti: ecco i rincari

  • Vip

    Fabrizio Corona: "Gli psichiatri mi dissero che Carlos non è un bambino come tutti, andai da Belen"

Torna su
Today è in caricamento