Locanda dei Girasoli, tra i ragazzi down che qui hanno trovato futuro: "Siamo una famiglia"

Le telecamere di RomaToday sono andate alla Locanda dei Girasoli, a Roma, al lavoro per entusiasmo per scacciare via l'incubo chiusura

Lo scorso 28 novembre con un post ufficiale su Facebook si annunciava il rischio chiusura per la Locanda dei Girasoli, ristorante pizzeria a Roma che dal 2000 impiega ragazzi con la sindrome di Down. Da allora i mezzi di informazione si sono mobilitati per far conoscere la storia, prima su tutti RomaToday. La videoreporter Veronica Altimari è andata a intervistare i ragazzi della Locanda dei Girasoli, per raccontare questa realtà oggi a rischio. 

"Per me questo non è solo un lavoro, bellissimo, ma è soprattutto una famiglia", dice Francesco Spiridigliozzi, 27 anni, cameriere e sommelier. L'aiuto chef Emanuele Raffaelli dice sorridento: "La Locanda è un ottimo locale e serviamo cibo molto buono". 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

(Il servizio di Veronica Altimari su RomaToday)

Il sindaco di Roma, intervenendo durante la trasmissione Rai Portobello, ha annunciato l'intenzione di "fare il possibile per scongiurare la chiusura della Locanda". 

“E noi la ringraziamo molto - dice il direttore Ugo Meneghini -, aspettiamo di avere una risposta, il prima possibile. Purtroppo abbiamo dei costi fissi che senza le giuste entrate ci provoca solo delle perdite e il locale è poco visibile. Fortunatamente molte persone stanno prenotando e dicembre siamo pieni, speriamo vada avanti così”.

La richiesta avanzata dai ragazzi della Locanda è un aiuto da parte dell’amministrazione a spostare il ristorante in una zona di Roma maggiormente centrale e raggiungibile: “Non chiediamo certo il centro città - conclude Minghini -, ma per quanto a questo posto siamo tutti legato da un forte sentimento e ricordi, penso sia giusto andare altrove. Di certo non ci arrendiamo e faremo il possibile affinché questo progetto possa andare avanti”.

Fonte: RomaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento