Ladro-eroe fa arrestare un pedofilo: va in prigione lo stesso ma quando esce cambia vita

Matthew Hahn ha spedito alla polizia le prove per incastrare il pedofilo trovate nella sua cassaforte dopo il furto. Il gesto gli ha evitato l'ergastolo ma non la prigione. Una volta uscito, ha cambiato vita, anche grazie alla madre della vittima dell'uomo che ha fatto arrestare

Matthew Hahn in una foto pubblicata sul sito della Bbc

Il destino gioca strani scherzi e raccontando la storia di Matthew Hahn, raccontata da Bbc Radio 5, è proprio il caso di dirlo. Ladro seriale, con già alle spalle due condanne e una storia di dipendenza dalla droga iniziata quando era appena un adolescente, una sera è entrato per rubare in una casa a Los Gatos, in California, ma quello che ha trovato nella cassaforte lo ha lasciato di stucco: pannolini sporchi, una pistola, fotografie, documenti e una memory card per una fotocamera digitale.

"Quando l'ho messa nel mio computer ho scoperto che c'erano fotografie del proprietario della cassaforte che abusava un neonato o un bambino. La prima fotografia che ho visto era strana e sentivo che c'era qualcosa che non andava, ma non ero molto sicuro di cosa fosse. È stato solo dopo aver visto le altre fotografie che ho realizzato che quello che stavo guardando erano un adulto e un bambino", ha raccontato Matthew.

Che fare? Con le sue due condanne, Matthew sapeva che alla terza avrebbe rischiato il carcere a vita quindi andare a denunciare tutto di persona alla polizia non era un'opzione. Così ha deciso di spedire la memory card alla polizia, specificando nome e indirizzo del proprietario della cassaforte da cui l'aveva rubata e scrivendo su un biglietto: "Per favore, togliete questo animale dalle strade". La sua segnalazione anonima ha portato poco dopo all'arresto del pedofilo, John "Robbie" Robertson Aitken, che si era recato a denunciare il furto subito ed era stato incastrato dagli agenti.

Matthew Hahn, il ladro-eroe che ha fatto arrestare un pedofilo

Qualche tempo dopo Hahn è stato arrestato di nuovo. Sperando di evitare l'ergastolo, Matthew ha rivelato ai poliziotti di essere stato lui a far scoprire il pedofilo ma la legge è legge e mentre Aitken viene condannato ad appena 25 anni di prigione, Hahn deve scontare 400, anche se al processo aveva testimoniato contro il pedofilo che aveva contribuito a far arrestare.

L'opinione pubblica si mobilitò per lui e alla fine dal procuratore distrettuale arrivò un'offerta di pattaggiamento: condannato a 14 anni di prigione, ne ha scontati sette. Il destino ha voluto che lui e Aitken finissero per un periodo nello stesso penitenziario, sebbene Hahn tra i detenuti comuni e Aitken in "custodia protettiva", come accade per i pedofili, pur senza incontrarsi mai.

In carcere, Hahn ha iniziato un percorso di disintossicazione dalla droga, rimettendosi a studiare dopo aver ricevuto dei libri dalla madre della vittima di Aitken. Una volta scontata la pena, Hahn si è iscritto all'università di Berkeley e si è laureato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora lavora come elettricista, è sposato e sta per comprare la sua prima casa.   

Fonte: Bbc →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento