Terra dei fuochi, scoperto un lago stracolmo di rifiuti in una cava dismessa

La scoperta nel casertano, a San Felice a Cancello. In corso analisi per verificare la presenza di sostanze tossiche, la loro provenienza e eventuali infiltrazioni nella falda acquifera

Vigili del fuoco ed agenti della Polzia Metroipolitana di Napoli al lavoro sul 'lago' di rifiuti scoperto San Felice a Cancello, nel Casertano, all'interno di una cava dismessa da anni. 13 gennaio 2020 ANSA / UFFICIO STAMPA POLIZIA METROPOLITANA NAPOLI

Un lago di rifiuti. Non è un'esagerazione, ma l'assurda scoperta fatta nel casertano, a San Felice a Cancello, in piena Terra dei Fuochi: elettrodomestici, plastica, materiali di risulta, carcasse d'auto e anche amianto, tutto galleggiante nelle acque del piccolo bacino, usato come discarica abusiva.

L'attività di verifica, svolta dalla Polizia metropolitana di Napoli e dai Vigili del Fuoco di Caserta, è stata volta alla ricerca di rifiuti pericolosi e non raccolti all'interno di un invaso di oltre 10mila metri quadrati e di una cava di 5mila metri quadrati. L'area è stata posta sotto sequestro circa un mese fa, nell'ambito di indagini avviate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere ed eseguite dalla Polizia metropolitana di Napoli. 

I vigili del fuoco hanno scandagliato con i gommoni un bacino d'acqua sotterraneo, posto ad una decina di metri di profondità dalla superficie della cava (denominata Cava Giglio); in azione anche i sub, che con una telecamera stanno controllando il fondale, dove sarebbero stati gettati rifiuti.

lago rifiuti caserta ansa-2

Sono in corso ulteriori verifiche per determinare la natura dei rifiuti stipati ed eventuali conseguenze derivanti dallo stoccaggio abusivo, quali il possibile inquinamento delle falde. Sono inoltre in corso accertamenti anche sulla proprietà della cava e dell'invaso. Le analisi delle acque si stanno svolgendo in collaborazione con l'Arpac per verificare eventuali presenze di sostanze tossiche, la loro provenienza ed eventuali infiltrazioni nella falda acquifera. Nel bacino sono state già rinvenute carcasse galleggianti d'auto, insieme ad elettrodomestici e plastica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: CasertaNews →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento