Una madre e le sue due figlie gemelle trovate senza vita in casa: “Sono morte di fame”

La tragedia in una casa popolare a Vienna, nel distretto di Floridsdorf

Immagine di repertorio Ansa

Una donna di 45 anni e le sue due figlie gemelle di 18 anni sono state trovate morte in un appartamento di un edificio popolare a Vienna. Secondo una prima ricostruzione, il decesso sarebbe dovuto a denutrizione. I cadaveri sono stati trovati martedì scorso, in un condominio nel distretto di Floridsdorf. La morte risalire tra a fine di marzo e l’inizio di aprile. L’esame tossicologico non ha rivelato tracce di avvelenamento, dicono gli inquirenti, che hanno escluso da subito che potesse trattarsi di omicidio.

A dare l’allarme è stato un amico di famiglia, preoccupato perché non aveva più loro notizie. Le forze dell’ordine sono intervenute forzando la serratura e all’interno dell’appartamento hanno trovato la madre, una donna di origine serba, riversa in terra nell’ingresso e le due figlie, che pare avessero problemi psichici, sul divano, come spiega il tabloid austriaco Krone, il primo a diffondere la notizia.

Le tre donne avevano ottenuto l’assegnazione di una casa popolare da circa due anni. Le figlie avevano smesso di andare a scuola nel 2016, una volta assolto l'obbligo scolastico. 

Diversi vicini avevano fatto segnalazioni perché spesso dall’appartamento si sentiva litigare. Pare che i servizi sociali fosseroa conoscenza della difficile situazione della famiglia, ma la donna avrebbe rifiutato di farvi ricorso. 

Fonte: Krone →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento