Le maglie dei calciatori diventano camici per i bambini in ospedale

L'iniziativa lanciata in un ospedale pediatrico di Madrid dalla rivista spagnola 'Panenka': ''Ogni giorno, negli ospedali, molti bambini giocano una partita molto difficile. Ecco perché abbiamo trasformato le maglie da calcio in camici da ospedale, così per farli sentire più forti''

Un frame del video pubblicato dalla rivista Panenka

Per la maggior parte dei bambini di tutto il mondo i campioni del mondo del calcio sono dei veri e propri idoli, e lo stesso vale per quei piccoli che si trovano ricoverati in ospedale, spesso a dover combattere battaglie ben più dure di una partita di calcio. Per portare loro un sorriso e un po' di forza in più la rivista spagnola Panenka ha lanciato la campagna 'Las batas más fuertes', con cui le magliette dei grandi calciatori sono state trasformate, grazie a qualche ritocco di sartoria, in dei camici da far indossare a questi piccoli grandi combattenti. 

La campagna è stata lanciata con un video che mostra le sfide che questi bambini devono affrontare ogni giorno: un filmato emozionale, che motiva la scelta di convertire le maglie in camici, per dare più coraggio e forza a questi piccoli eroi. L'iniziativa è nata nell'ospedale San Rafael di Madrid

Insieme alla clip postata su Twitter, la redazione della rivista spagnola ha spiegato come è nata questa idea:  ''Ogni giorno, negli ospedali, molti bambini giocano una partita molto difficile. Ecco perché abbiamo trasformato le maglie da calcio in camici da ospedale, così per farli sentire più forti''. 

Fonte: Panenka →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Sport

    Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo

    Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Attualità

    Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 18 maggio 2019

Torna su
Today è in caricamento