Serena, la mamma risparmiatrice seriale che vive di sconti e fa spesa e vacanze gratis

"Mi sono licenziata perché mi conveniva stare a casa", dice al Corriere della Sera Serena Guatta, che si dedica tutti i giorni alla ricerca di voucher, coupon e offerte

Ragioniera, 37 anni, residente a Brescia e mamma di un figlio, Serena Guatta è un'autorità quando si parla di risparmio. Ogni giorno fa il giro dei supermercati, perché "un coupon con cinquanta centesimi di sconto ti fa risparmiare di più se trovi lo stesso prodotto a meno", spiega al Corriere della Sera, raccontando come si svolge la sua giornata tra studio dei cataloghi dei premi e trasferte nei comuni limitrofi per trovare le offerte più convenienti (ma usando i buoni benzina, ovviamente).

"Ho cominciato quando sono rimasta incinta di mio figlio, per un discorso di risparmio puro" racconta al Corriere per telefono. "Avevo tempo e mi sono accorta che il risultato era significativo. Quando poi sono tornata al lavoro ho fatto due conti. Il mio stipendio part time da ragioniera nello studio di un commercialista era pagato 950 euro al mese, contando gli assegni familiari, tredicesima e quattordicesima. Netti erano circa 650, pari al risparmio che avevo imparato ad accumulare ogni mese dedicandomi alla ricerca di offerte, coupon, voucher. Così ho deciso di licenziarmi".

Da lì è iniziata la sua avventura. Su Facebook e Instagram mostra orgogliosa gli ultimi prodotti vinti: una planetaria vinta con un concorso della Conad, una spesa di prodotti alimentari fatta da Bennet del valore di 26,98 euro e pagata 1,98 grazie alla gift card da 25 vinta con Santa Rosa, un voucher di 100 euro da spendere sul sito Volaregratis vinto con lo yogurt Scaldasole. Ma il premio di cui è più orgogliosa, "perché tutti mi dicevano che era una truffa, è stata una bellissima Vespa bianca vinta con i Tampax", rivenduta poco dopo perché Serena aveva troppa paura di guidarla. Tra le altre vincite significative, una vacanza a Ibizia e quattro notti in un hotel cinque stelle di Firenze con Spa, insieme a una Nintendo Switch con il detersivo Ace e una playstation con dei buoni Amazon.

"Con le altre ragazze ci segnaliamo le offerte più interessanti sui gruppi Facebook 'Risparmiando' e 'Scontomaggio'. Poi c’è da dire che partecipo più volte allo stesso concorso con i nomi di tutti i parenti, che ormai lo sanno, anzi, è come se facessi il lavoro anche per loro", spiega.

Quando decise di lasciare il lavoro, il suo compagno Davide era convinto stesse facendo un azzardo, salvo poi ricredersi una visti i "risultati". Lei e Davide al momento non sono sposati. "Non è all’ordine del giorno. Ma se trovo un concorso con matrimonio tutto pagato, è la volta buona che mi decido!".

Fonte: Corriere della Sera →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento