"Andiamo a uccidere i vigili": insulti e minacce su Facebook, 15 denunce

Il comandante Perantoni ha preso decisioni drastiche: "Abbiamo iniziato a querelare chi scrive offese e minacce ai vigili convocandolo al Comando per informarlo della denuncia. A quel punto la grinta manifestata sui social media si trasforma, in quasi tutti i casi, in paura e disperazione". L'articolo del Fatto Quotidiano

Non è una grande idea minacciare e insultare gli agenti della Polizia municipale su Facebook: a Mantova sono partite 15 denunce. La "follia" di alcuni utenti era arrivata al punto che in un recente post una persona invitava la gente ad andare a prendere gli agenti al comando e ucciderli. I reati contestati sono la diffamazione mezzo stampa e l'istigazione a delinquere: il Fatto Quotidiano riporta tutti i dettagli della vicenda.

Su Facebook gli insulti ai vigili partivano immancabili commentando le più disparate notizie: una multa per eccesso di velocità, un’ispezione in un’attività commerciale, la sanzione ad alcuni ambulanti che vendevano frutta e verdura senza licenza. Il comandante della polizia di Mantova, Paolo Perantoni, ha preso decisioni drastiche e lo racconta al Fatto: "Abbiamo iniziato a querelare chi scrive offese e minacce ai vigili convocandolo al Comando per informarlo della denuncia. A quel punto la grinta manifestata sui social media si trasforma, in quasi tutti i casi, in paura e disperazione". Meglio pensarci prima quindi, ed evitare vergognosi insulti velati di minacce sui social network.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento