Bossetti disperato in carcere, è sorvegliato a vista: "Ma non farò sciocchezze"

Massimo Bossetti scrive una lettera dal carcere, è il Corriere di Bergamo a riportare le sue parole: "Sono profondamente deluso, sconfortato, distrutto dal dolore, stanco nel farmi capire e non essere per niente capito, né ascoltato per come realmente sono"

La sentenza in appello ha confermato la condanna all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio.

Massimo Bossetti scrive una lettera dal carcere, è il Corriere di Bergamo a riportare le sue parole: "Sono profondamente deluso, sconfortato, distrutto dal dolore, stanco nel farmi capire e non essere per niente capito, né ascoltato per come realmente sono". Non si capacita che sia stata negata una nuova perizia sul Dna.

"Soffro, vedere attraverso gli occhi di mia moglie, i miei figli, mia mamma, mia sorella, troppa sofferenza ingiusta".  E poi aggiunge: "Sono ormai un peso per tutti quanti. Mi chiedo ora che valori abbia ancora la mia vita, se non mi viene concessa nessuna possibilità nel difendermi. [...] Vorrei ripoter credere ancora nella “giustizia”, ma dopo tutto quello che sto vivendo, nella maniera più disumana possibile, ho seri dubbi nel ripensarlo…". 

Ha pianto a lungo, ma a chi l'ha incontrato in carcere nelle ultime 24 ore ha detto che non intende affatto mollare. L'ex carpentiere di Mapello si è sempre proclamato innocente. 

"Non demordo e per niente desisto — si legge nella lettera —, primo perché ormai la mia innocenza è diventata una ragione di vita e secondo, vivo per l’amore della mia famiglia". È sorvegliato a vista, per la sua sicurezza, e lo vive male. Ha giurato agli agenti che non commetterà sciocchezze. Ma ha «barattato»: «È il vostro lavoro, capisco, almeno non trasferitemi». Non è in programma, però è una delle sue più grandi paure perché significherebbe mettere chilometri tra lui, la moglie e i figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I suoi legali annunciano: "Andremo avanti, diremo al mondo che cosa è successo, sto pensando a un convegno con i migliori genetisti internazionali".

Fonte: Corriere di Bergamo →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento