Manca la pensilina alla fermata dell'autobus: disabile incatena una sedia pieghevole

Succede a Milano, nel quartiere Adriano. Il fatto è stato denunciato da Silvia Sardone (Forza Italia)

La sedia incatenata alla fermata

Un cittadino disabile è stato costretto a portarsi una sedia pieghevole da casa e incatenarla alla sbarra della fermata dell'autobus in via Gassmann. Il motivo? In tutto il quartiere Adriano, a Milano, mancano le pensiline. La denuncia arriva da Silvia Sardone, consigliera comunale di Forza Italia. 

"Sta diventando sempre più assurda - commenta Sardone - la situazione delle fermate degli autobus nel quartiere Adriano. Oltre a essere una zona servita malissimo sul lato dei trasporti (con frequenze scarse e con un tram atteso da anni) è penalizzata anche dal fatto che ogni fermata nel quartiere manca delle pensiline".

"I residenti - prosegue - lamentano da anni questo problema, sono state tantissime, oltre alle petizioni popolari, le interrogazioni che ho fatto sia quando ero consigliere in zona che ora in Comune per l'installazione delle pensiline ma il Comune sia con Pisapia che con Sala le ha negate per mancanza di fondi e in quanto non prioritarie. Intanto i cittadini sono esasperati, ho ricevuto moltissime segnalazioni per coloro che hanno dovuto aspettare al sole nei giorni scorsi, con temperature tropicali. Non è da città che aspira a essere un modello internazionale non consentire un'attesa confortevole persino agli invalidi. Chiedo - conclude la consigliera - un ripensamento da parte di Palazzo Marino".