L’orrore nel pc di casa: moglie scopre foto e video pedopornografici e denuncia il marito

La donna si è rivolta subito alle forze dell'ordine e la polizia postale ha rinvenuto e sequestrato filmati e foto pedopornografici. L'uomo è ora sotto processo

Foto di repertorio Ansa

A scoprire quelle foto nel suo pc è stata la moglie, che lo ha denunciato e poi ha deciso di abbandonare la regione. Un maceratese di 40 anni, titolare di un negozio in città, è finito sotto processo per detenzione di materiale pedopornografico.

I fatti risalgono al 2013, come ricostruisce Il Resto del Carlino, e ora è iniziato il processo. Tra moglie e marito erano nate delle questioni che avevano portato la donna a chiedere la separazione. Controllando il computer che in casa veniva usato da entrambi, la donna avrebbe trovato numerosi video e foto hot, scoprendo anche diverse immagini e filmati a contenuto pedopornografico. La donna aveva segnalato il fatto alle forze dell’ordine e c’era stata l’apertura di un fascicolo dalla Procura di Ancona.

Durante una perquisizione disposta dalla magistratura, la polizia postale aveva sequestrato numerosi filmati e foto, facendo scattare l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico per l’uomo.

Fonte: Il Resto del Carlino →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento