Giallo in aeroporto, uomo trovato morto con mani e piedi legati

Il ritrovamento è avvenuto nella mattina di domenica 20 ottobre in un parcheggio dell'aeroporto di Linate, a Milano 

Foto di repertorio

Morto, con le mani e i piedi legati: così nella mattina di oggi, domenica 20 ottobre, alcuni operai che stanno lavorando all'interno dell'aeroporto di Linate, hanno trovato il cadavere di un uomo. E sul caso, che ha i contorni di un omicidio, stanno lavorando gli agenti della Questura di Milano.

Milano, uomo trovato morto nell'aeroporto di Linate

Il macabro ritrovamento, come confermato da via Fatebenefratelli, è avvenuto un attimo prima delle 11. Il cadavere si trovava in un vialetto di servizio ai piedi del parcheggio P2, sul lato di Novegro e dietro alla sbarra. Il corpo, secondo quanto appreso da MilanoToday, era rigido (quindi morto da diverse ore) e presentava solo una ferita evidente alla gamba (fratturata).

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura, la scientifica e i detective della Squadra Mobile che, insieme al magistrato di turno Luisa Baima Bollone, stanno lavorando al caso ricostruendo pezzo per pezzo la vita della vittima: un italiano di 42 anni senza fissa dimora, noto alle forze dell'ordine che presidiano l'aeroporto milanese.

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento