Si fa la piega nel suo salone senza emettere lo scontrino: parrucchiera multata (e incredula)

Incredibile ma vero, succede a Lecco e lo racconta oggi il Giornale. Si sfiora il ridicolo, ma la normativa sull'autoconsumo impone, anche al titolare dell'attività, di emettere la fattura o lo scontrino fiscale

Foto da "La Provincia di Lecco"

Mara Lucci, parrucchiera, si fa la piega nel suo negozio. Multata per lo scontrino mancato, la sanzione è di 500 euro.

Incredibile ma vero, succede a Oggiono, Lecco, e lo racconta oggi il Giornale.

Si sfiora il ridicolo, ma la normativa sull'autoconsumo impone, anche al titolare dell'attività, di emettere la fattura o lo scontrino fiscale.

La signora, titolare di un salone, è rimasta di stucco quando è stata sanzionata dalla Guardia di Finanza per essersi fatta fare dalla dipendente la piega nel proprio esercizio senza emettere lo scontrino.

Lucci è scoppiata in lacrime e ha invocato inutilmente il buon senso.

Difficile commentare episodi simili, certo è che non è un caso isolato. 

Un barista di Albisola Superiore si è bevuto un caffè nel proprio bar, e la sanzione è stata di 500 euro, e ancora: un imprenditore di San Donà di Piave si è visto arrivare una sanzione perché ha scaricato con il carrello elevatore, che non ha la targa, un camion a un metro dall'azienda e non dentro la sua proprietà. 

Fonte: Il Giornale →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento