Multato 83 volte in due mesi: cifra da capogiro, ma il giudice annulla tutto

Un ristoratore di Brindisi ha vinto il ricorso davanti al giudice di pace: i cartelli non erano idonei

Foto di repertorio

Un ristoratore di Brindisi è stato multato 83 volte in due mesi, per un totale di 8.930, 08 euro, per essere transitato nella zona a traffico limitato di via Thaon De Revel, senza autorizzazione. Un record. Un guinness dei primati azzerato dal giudice di pace che ha annullato tutti i verbali perché illegittimi, affermando che i cartelli stradali non sono visibili. Chi ha violato il Codice della Strada, è stato il Comune, stando alla sentenza. 

L'uomo, titolare di un locale, si era visto notificare tutti i verbali lo stesso giorno, il 18 gennaio 2018. Stesso importo per ogni contravvenzione, pari a 107,60 euro, risultato della somma della sanzione amministrativa per 81 euro più spese postali e di procedimento ogni volta di importo pari a 26,60 euro. Somma, quest’ultima, contestata visto che per una raccomandata si spendono - in media - cinque euro. Sta di fatto che il ristoratore non ha contestato solo la somma chiesta per le raccomandate, bensì tutte le sanzioni. E il giudice ha dato ragione a lui condannando il Comune al pagamento delle spese di lite pari a 437 euro.

"Cartelli inidonei"

Il legale del ristoratore ha insitito sul fatto che quei cartelli stradali fossero a suo giudizio "assolutamente inidonei" in quanto "il conducente del mezzo, nel compiere la manovra di svolta a destra, può ragionevolmente non accorgersi del segnale". Inoltre "non si comprende perché lo stesso non è posto in posizione differente (frontale) o comunque tale da consentirne un’agevole visione".

Il giudice dunque ha stralciato tutte le contravvenzioni: "Non si può attribuire la responsabilità di una infrazione se non si dimostra la colpa dell’automobilista che, in questo caso, sarebbe esclusa per non aver visto la segnaletica non conforme alle prescrizione di legge o regolamentari", si legge nelle motivazioni della sentenza.

Ipovedente si accorge di aver timbrato male il biglietto del bus, multata: "Imbarazzante"

Fonte: BrindisiReport →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento