L'Italia batterà i denti fino a fine gennaio: altra neve in arrivo

I meteorologi prevedono piccole tregue e piogge sparse ma neve e freddo continueranno a farci compagnia per tutto il mese di gennaio

La giornata di mercoledì 11 gennaio dovrebbe portare un po' di sollievo dal freddo pungente che in questi ultimi giorni ha fatto battere i denti all'intera penisola. La tregua durerà poco però, come scrive MeteoLive.it rifacendosi ai deti del NOAA, l'agenzia federale statunitense che si interessa di meteorologia.

Da giovedì ci sarà un intenso flusso di correnti atlantiche seguito da un peggioramento delle condizioni che coinvolgeranno soprattutto le regioni tirreniche e il centro sud, ma che non risparmieranno il Nord, che venerdì e domenica potrebbe ritrovarsi di nuovo imbiancato. 

Da lunedì 16 si segnalano possibilità di neve sino a quote molte basse o pianeggianti al nord-ovest e sulle Alpi, con fenomeni in rapido spostamento verso il centro Italia, dove è prevista neve persino a Roma, scrive MeteoLive.it

La fase invernale potrebbe persistere sull'Italia sino a domenica 22 gennaio, poi correnti atlantiche porteranno precipitazioni su tutta l'Italia e inizialmente anche tanta neve pianura e al nord, con un nuovo passaggio di piogge. 

Freddo e neve ci faranno quindi compagnia per tutto gennaio, come aveva previsto il NOAA. Sarà invece un febbraio piovose ma con temperature decisamente superiori alla norma su tutto il Continente.