Olio d'oliva cinese venduto come italiano: riesplode lo scandalo

I tanti produttori onesti sono infuriati, e i consumatori sono preoccupati. Il timore concreto è che gli oli asiatici e africani invadano il mercato italiano

I tanti produttori onesti sono infuriati, e i consumatori sono preoccupati.

Torna d'attualità il problema dell'olio di oliva importato dalla Cina.

La polizia ha fermato a Punta Scutolo un uomo che nella sua Smart trasportava 200 litri di prodotto "italiano". Ma ad un controllo più attento è stato scoperto che si trattava di olio cinese. Era destinato a un noto ristorante della zona.

Il timore concreto è che gli oli asiatici e africani invadano il mercato italiano mettendo in ginocchio le imprese agricole locali.

Le bottiglie all'interno della Smart riportavano scritte in cinese e mancavano di ogni riferimento alla normativa europea sulla sicurezza alimentare.

Fonte: Il Giornale →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • 200 litri in una Smart?

  • Mi domando: è solo colpa di cinesi e nordafricani o anche di rivenditori nostrani che giocano sull'equivoco intascando illeciti guadagni?

Più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019

    Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Rassegna

    Bus di studenti incendiato, il ragazzino eroe: "Così mi sono liberato e ho chiamato i soccorsi"

  • Love & corn

    Belen rompe il silenzio: "E' stato Stefano a tornare: aveva sbagliato. Non sono riuscita a costruire un'altra famiglia"

  • Love & corn

    Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

Torna su
Today è in caricamento