"Perde la testa" su volo low cost: multa record di quasi 100mila euro alla passeggera

La giovane, 25 anni, aveva dato in escandescenze durante un volo dalla Gran Bretagna alla Turchia, obbligando il pilota a fare marcia indietro scortato da due aerei militari

Foto: repertorio

Costa carissima a una giovane passeggera di 25 anni la "crisi" che ha avuto ad alta quota. Dovrà pagare una penale di 85mila sterline (oltre 94mila euro) la donna che ha dato in escandescenze durante un volo aereo dalla Gran Bretagna alla Turchia, obbligando il pilota a fare marcia indietro scortato da due aerei militari. A chiedere il risarcimento è la compagnia lowcost britannica Jet2, che ha anche annunciato oggi di aver escluso a vita la donna dai suoi aerei.

Tutto risale 22 giugno scorso a bordo di volo partito dal'aeroporto di Stansead verso Dalaman in Turchia. La giovane, con precedenti per guida in stato di ubriachezza, ha avuto una crisi  sull'aereo tentando di fare irruzione nella cabina di pilotaggio e di aprire il portellone dell'aereo, prima di essere immobilizzata dal personale di bordo con l'aiuto di altri passeggeri. L'aereo era decollato poco dopo le 16.50, ma è stato costretto a invertire la rotta alle 17,15, prima di raggiungere la costa olandese. Secondo testimoni, la donna ha anche aggredito alcuni membri dell'equipaggio

"Si è trattato di uno dei casi più gravi" in cui si è imbattuta la compagnia - dice alla BBC Steve Heapy, chief executive di Jet2, - "ora la donna dovrà affrontare le conseguenze delle sue azioni, la perseguiremo attivamente per recuperare i costi". Bloccata all'atterraggio, la giovane è stata rilasciata su cauzione fino al 21 agosto prossimo.

Si addormenta durante il volo, la dimenticano chiusa in aereo: "Esperienza terrificante"

Fonte: BBC News →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento