"Devo accudire mio padre malato", ma la prof girava l'Europa ballando il tango

Il caso a Palermo. La docente, che usufruiva dei permessi legati all'assistenza dei parenti disabili, è stata denunciata per truffa aggravata e continuata e falsità ideologica

Foto d'archivio (Infophoto)

PALERMO - Grazie ai permessi previsti dalla legge 104, per assistere il padre disabile un'insegnante palermitana di 39 anni ha girato l'Europa partecipando a gare di tango.

Una vera passione per la professoressa di un istituto superiore, ritratta in una serie di locandine. La donna è stata denunciata per truffa aggravata e continuata in danno dello Stato e falsità ideologica. La polizia ha accertato che in concomitanza di almeno quattro periodi di permesso, la professoressa ha lasciato l'Italia per partecipare (insieme al proprio compagno, un ballerino professionista) ad alcuni appuntamenti europei di tango argentino, l'ultimo dei quali ad Amsterdam, non esitando a prestare il proprio volto a un manifesto pubblicitario per un'esibizione in Spagna.

I poliziotti hanno ascoltato anche la dirigente scolastica, la quale ha riferito delle difficoltà organizzative legate alla sostituzione dell'insegnante che, nei termini di legge previsti dalla normativa a tutela dei familiari malati, ha ottenuto i giorni di permesso retribuito agganciandoli a festività infrasettimanali.

Fonte: PalermoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento