La proposta di matrimonio del leghista alla Camera? "Era finta"

Secondo il Corriere della Sera la proposta del deputato della Lega Di Muro sarebbe stata una recita: le nozze erano già pianificate da tempo. La replica dell'onorevole: "La proposta era vera e sincera"

L'onorevole Flavio Di Muro durante la proposta di matrimonio alla Camera (FOTO ANSA)

La scorsa settimana aveva fatto molto discutere la proposta di matrimonio inscenata alla Camera dal deputato della Lega Di Muro, che aveva preso parola in Aula per rivolgere alla sua Elisa la fatidica domanda: “Mi vuoi sposare?”. Una scena avvenuta in diretta tv tra gli scranni del Parlamento che, a quanto pare, era soltanto una farsa.

Come rivela Marco Imarisio sul Corriere della Sera,  l'onorevole Di Muro e la sua futura sposa avevano già concordato tutto sul lieto evento: dalla data al ristorante passando anche per il corso prematrimoniale.

Nessuna sorpresa o proposta shock in Parlamento, le nozze erano già state fissate da tempo e verranno celebrare il 5 dicembre a Ventimiglia. Anche in città sembra che tutti lo sapessero da tempo, con data e ristorante per il ricevimento prenotati da settembre.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Nonostante questo Flavio Di Muro, deputato della Lega, ha preferito ribadire la richiesta sotto gli occhi di tutti, mettendo in scena quella proposta di matrimonio bis in un luogo istituzionale come l'Aula della Camera. Molti hanno ritenuto il gesto molto romantico, altri, come il presidente di Montecitorio Roberto Fico, l'hanno definito “inopportuno”. Fuori luogo o no, resta un mistero il motivo di questa replica ufficiale. Per la cronaca, Elisa ha confermato il suo sì.

Proposta di Matrimonio alla Camera, la replica di Di Muro: ''Era sincera''

Il deputato leghista Flavio Di Muro ha replicato a quanto scritto sul Corriere della Sera, che aveva definito una ''finzione'' la sua proposta di matrimonio avvenuta giovedì scorso nell'Aula della Camera: "La proposta è assolutamente vera e sincera". Secondo il quotidiano di via Solferino si è trattato di una "recita" visto che la data delle nozze era già fissata (5 dicembre nella cattedrale di Ventimiglia), la coppia ha già finito il corso prematrimoniale ed è già stato prenotato il luogo per il ricevimento.

"Elisa era ignara di tutto, ha ricevuto lì per la prima volta la proposta di matrimonio e l'anello - afferma Di Muro - C'è stato il fatidico sì e questa è la posizione ufficiale".

Ma Di Muro non smentisce che la macchina dei preparativi sia già in moto: "Perché parliamo di una coppia matura, visti i tempi e la difficoltà nel pianificare le cose ci eravamo già mossi. Con Elisa avevamo già parlato di matrimonio, avevamo già fatto delle cose ma non c'era mai stata la proposta ufficiale". "Quindi ripeto la proposta a Montecitorio è assolutamente vera e sincera - sottolinea il deputato leghista - Come in tutte le coppie mature, che stanno insieme da tempo, ormai da 6 anni, sono mesi, anni che parliamo di matrimonio ma non c'era mai stata una dichiarazione ufficiale. Io sarò anche un po' tradizionalista ma per me finché non c'è il fatidico sì non possiamo considerarci promessi sposi".

Fonte: Corriere.it →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento