"Cedo sostanza stupefacente": arrestato il pusher che rilasciava la ricevuta ai clienti

Nell'auto del 21enne sequestrati 3500 euro in contanti

Una delle ricevute compilate dal 21enne fermato dalla polizia

A Sansepolcro, nell’Aretino, un ragazzo di 21 anni è stato arrestato con l’accusa di spaccio di stupefacenti. L’operazione, denominata "White Rhino", ha visto le forze dell'ordine al lavoro per ricostruire il sistema di compravendita messo in piedi dal pusher.

Stando a quanto riferito dalla polizia, il 21enne era uno spacciatore un po' sui generis e ai propri clienti rilasciava una ricevuta con la quale attestava la correttezza della transazione eseguita. Una delle ricevute compilate attesta ad esempio la cessione di 31 grammi di un tipo di cannabis chiamata appunto "White Rino" per 300 euro. Tutto messo nero su bianco con tanto di firma e la dicitura: "Cessione in data odierna di sostanza stupefacente".

La droga sarebbe stata destinata a un pubblico locale e di giovani come testimonierebbe l'agenda che il 21enne teneva aggiornata con indirizzi, numeri di telefono e altre note riguardanti i propri clienti.

A quanto pare il giovane nascondeva marijuana e hashish in un bosco, dove peraltro i clienti andavano a rifornirsi. Qui i poliziotti hanno recuperato 1400 grammi di marijuana e 700 grammi di hashish nascosti tra la vegetazione. All'interno dell'auto del pusher sono stati sequestrati 3500 euro in contanti possibile provento di spaccio.

Fonte: ArezzoNotizie →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento