La ragazza che ogni notte cancella i ricordi del giorno prima

La storia di Caitlin, una 16enne statunitense che, dopo un incidente avvenuto nel 2017, non riesce più ad immagazzinare ricordi 

Caitlin in una foto pubblicata sulla pagina GoFundMe

Vivere ogni giorno senza ricordare cosa è accaduto in quello prima. Un loop mnemonico che è stato più volte visto nelle pellicole cinematografiche, con film di vario genere, da 'Memento' a '50 volte il primo bacio'. Una condizione in cui vive dal 2017 Caitlin Little, una ragazza di 16 anni, la cui memoria è ferma a quando ne aveva 14, con i suoi ricordo che si interrompono al 12 ottobre del 2017, giorno in cui ebbe un brutto incidente. 

Due anni fa la ragazzina stava partecipando ad una gara di corsa campestre, quando ha battuto violentemente la testa contro un altro corridore. All'inizio sembrava una cosa da nulla, con i medici che avevano assicurato la famiglia di Caitlin che tutto sarebbe tornato alla normalità nel giro di qualche settimana. Ma purtroppo, così non è stato. Quel trauma cranico che sembrava di poco conto, le ha invece portato via la capacità di immagazzinare ricordi. 

Come racconta People, da quel maledetto giorno Caitlin, che vive in North Carolina (Stati Uniti), deve ricominciare ogni mattina, raccogliendo e ricostruendo la sua memoria con i nuovi ricordi, per non rimanere ferma a quel 13 ottobre: un compito non semplice, visto che la sua memoria non va oltre le 12 ore, anche se ricorda molto bene tutto quello che è accaduto prima dell'incidente. Secondo i medici soffre di amnesia anterograda, una particolare forma di amnesia che non permette al paziente di accumulare nuovi ricordi.

La famiglia di Caitlin ha raccontato ai media statunitensi quanto sia difficile vivere con questa condizione: la loro casa è piena di post-it, la ragazzina deve chiedere a scuola in quale classe deve recarsi e da quanto conosce i suoi compagni. I medici che l'hanno visitata sostengono che Caitlin abbia subito danni non soltanto all'ippocampo, la zona del cervello che si occupa di memorizzare i ricordi, ma anche al talamo e al circuito che permette la formazione della memoria. Al momento non esistono terapie per risolvere il suo problema, ma la famiglia ha avviato una raccolta fondi su GoFundMe con l'obiettivo di sottoporre la ragazzina ad una cura sperimentale effettuata in Texas. Una piccola speranza per riportare Caitlin nel presente e liberarla dalla sua prigione nel passato.

Fonte: People →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento