Roma, riapre la locanda con socio-lavoratori Down

L'inaugurazione della nuova stagione è stata il 15 novembre. Nella capitale ricomincia l'avventura di uno dei primi ristoranti creati per l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità

Si chiama 'Locanda dei Girasoli' ed è un ristorante della Capitale nella zona del quartiere Quadraro. Il suo valore aggiunto non sta però soltanto nella buona cucina: da anni il locale promuove la formazione e l'integrazione di ragazzi affetti dalla sindrome di Down.

Ma come tutti gli esercizi commerciali e le piccole imprese anche la locanda  aveva accusato gli effetti della crisi economica, al punto da rischiare la chiusura. Ma questa è una storia per il momento a lieto fine: in seguito a lavori di rinnovo, nella serata di venerdì 15 novembre è stata organizzata l'inaugurazione, in cui sono stati presentati due nuovi progetti l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità.

Il primo, Open, riguarda un tirocinio formativo rivolto a dieci ragazzi Down. Partito già lo scorso 4 novembre, il progetto, con le sue 600 ore di formazione, permetterà a questi ragazzi di introdursi direttamente nel mondo del lavoro. Il secondo, che prende il nome di Casale dei Girasoli, riguarda invece un programma di agricoltura sociale per le periferie di Roma. (Da RomaToday)

Fonte: RomaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento