"Rifugiato senza biglietto sul treno": Trenitalia smentisce la bufala razzista

Un passeggero ha denunciato la storia di un ragazzo nero beccato senza biglietto ma con il cellulare "di ultimissima generazione". Un post diventato virale in poche ore, che però racconta una storia falsa, smentita da Trenitalia

La foto oscurata pubblicata da Valigia Blu

Dopo la fake news di Claudio Baglioni che dona il suo cachet per Sanremo ai terremotati (abbiamo spiegato bene cosa è successo qui), un'altra bufala si è diffusa rapidamente sul web: quella del passeggero nero immortalato con il telefonino "di ultimissima generazione" con un biglietto per un Interregionale anziché quello per l'Alta Velocità, senza documenti né denaro, "graziato" dalla capotreno.

Un post dettagliatissimo, firmato da Luca Caruso sul Frecciarossa 9608 in viaggio da Roma verso Milano, che in poche ore è diventato virale, ottenendo migliaia di condivisioni e mi piace. Secondo Caruso, quanto da lui descritto è "l’esempio lampante della totale assenza di certezza della pena che il nostro paese ha regalato a queste persone che non sono più disponibile a chiamare 'rifugiati'. L'uomo arriverà a Milano, viaggiando su un posto che costa 86€, con 4€. Impunemente. Senza poter sperare che gli facciano neppure in una multa, perché tanto quando l’avrebbe pagata?". 

post-rimosso razzismo facebook valigiablu-2

ValigiaBlu ha prima provato a chiedere spiegazioni a Caruso commentando il suo post diverse volte (e ogni volta vedendosi cancellare i commenti) e poi ha chiesto un riscontra a Trenitalia, che ha inviato una nota con la relazione ufficiale della capotreno, che smentisce quanto descritto da Caruso. 

"Mentre effettuavo la controlleria a bordo del treno 9608 di oggi 12 febbraio 2018, un passeggero mostrava un titolo di viaggio non valido per il treno in oggetto. Scopro che non parla italiano e parla un inglese molto stentato. Gli comunico il prezzo da pagare per la tratta Roma-Bologna, mi fa capire che non ha soldi e insiste nell’indicarmi il titolo di viaggio in suo possesso; successivamente, gli chiedo le generalità e un documento. Scoprendo che era sprovvisto di documenti, gli chiedo di seguirmi nel vestibolo, per la sua privacy e per tutti gli accertamenti del caso. Nel vestibolo, dopo ulteriore richiesta di documento, tirava fuori un titolo di viaggio cartaceo valido per il treno 9608. A quel punto, chiarita la posizione del cliente, ho proseguito la mia attività di controlleria"

Caruso ha successivamente rimosso il posto, ma sul web rimangono gli screenshot. 

Fonte: Valigia blu →

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Cellulite, non ti temo! I cibi da portare a tavola (perché non serve contare le calorie)

  • Menopausa: un approccio naturale

  • Tutti i motivi per cui avere un animale da compagnia fa bene alla salute, anche dei più piccoli

Più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

Torna su
Today è in caricamento