Rissa al matrimonio, sposo prende a pugni le damigelle: un anno di carcere

La cerimonia a Macclesfield, in Inghilterra, si era svolta nel più tradizionale dei modi. Dopo il sì, tutti gli invitati, circa 100, si sono ritrovati in una tenuta dove è iniziata la festa: cibo e tanto alcol

Una delle damigelle dopo la rissa (foto Metro)

E' finito malissimo il matrimonio tra Nicola Plant, sposa 26enne e John Campbell, 27 anni. La cerimonia a Macclesfield, in Inghilterra, si era svolta nel più tradizionale dei modi. Dopo il sì, tutti gli invitati, circa 100, si sono ritrovati in una tenuta dove è iniziata la festa: cibo e tanto alcol.

Rachel, una delle damigelle, racconta che la serata è terminata nel peggiore dei modi. A tarda notte quasi tutti gli ospiti erano andati a casa, e a quel punto gli sposi con un gruppo di parenti si sono avviati alle automobili. "John - dice la damigella - era ubriaco, non aveva soldi per tornare a casa e si è infilato al posto di guida della macchina di qualcun altro. Io gli ho offerto venti euro per prendere un taxi e ho cercato di togliergli le chiavi del veicolo. Ma John è impazzito e mi ha sferrato un pugno".

Interviene a quel punto anche l'altra damigella della sposa, Samantha, che ha ricevuto a sua volta un duro colpo al volto. La sposa è andata nel panico, raccontano le damigelle:  "Nicola era in preda a una crisi isterica. Non riusciva credere che il marito avesse rovinato tutto". 

Il neosposo, su di giri, si è tolto la fede, l'ha lanciata via e si è allontanato da solo. Il giorno dopo è stato arrestato, e in seguito è stato condannato a 12 mesi di carcere. Le damigelle hanno riportato ferite e anche uno zigomo rotto. John ha detto di aver agito sotto effetto di alcol e cocaina.



Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Più letti della settimana

    • Politica

      Mattarella ferma Renzi, dimissioni congelate fino all'approvazione della legge di Bilancio

    • Politica

      Referendum 4 dicembre, il no stravince: i dati del Viminale

    • Bollori

      Referendum, vince il "no". Paola Saulino mantiene la promessa: sesso orale per tutti

    • Politica

      "Renzi deve andare avanti": resta (anche) segretario del Pd ripartendo dal 40%

    Torna su
    Today è in caricamento