Roberto Straccia, svolta shock: "Scambiato per questo giovane, ucciso per sbaglio"

Roberto Straccia, studente universitario 24enne di Moresco (Fermo), scomparve da Pescara il 14 dicembre 2011 e venne trovato cadavere in mare il 7 gennaio 2012 sul litorale di Bari, a 300 chilometri di distanza

Si riapre il caso Roberto Straccia, e le novità sono clamorose. Roberto Straccia, studente universitario 24enne di Moresco (Fermo), scomparve da Pescara il 14 dicembre 2011 e venne trovato cadavere in mare il 7 gennaio 2012 sul litorale di Bari, a 300 chilometri di distanza. In un’intercettazione ambientale due persone, un boss di un clan calabrese in carcere e la moglie sembrano parlare proprio del caso di Roberto: succede 13 giorni dopo il ritrovamento del corpo.

Straccia sarebbe stato ucciso per uno scambio di persona:  "Quel ragazzo ha le stesse sopracciglia, gli stessi occhi... uguali uguali uguali", dice l'uomo alla moglie, lasciando intendere che il giovane Straccia sarebbe stato ucciso al posto di un altro. "Chi l'ha fatto si è guardato dalle telecamere, è gente esperta", continua. L’intercettazione shock viene trasmessa per la prima volta ieri sera durante la trasmissione Chi l’ha visto?. Un regolamento di conti tra clan, e Straccia sarebbe stato scambiato per il parente di un boss.

Nonostante queste intercettazioni (registrate nel corso di un'altra inchiesta su traffico di droga) siano "ufficiali", nessuno ha mai interrogato il carcerato né la moglie. Poi anche la madre del detenuto in questione ha confermato il possibile scambio di persona. Così un'inviata del programma di Federica Sciarelli è andata nel comune di Mesoraca (provincia di Crotone), per ottenere dagli uffici dell'anagrafe la foto del giovane che somiglierebbe in modo impressionante a Roberto Straccia. La foto è stata mandata in onda pixelata, per motivi di privacy, ma le somiglianze sono evidenti. Stesse sopracciglia, stessa fronte, stesse labbra.

I dubbi dei genitori, che al suicidio non hanno mai creduto, sono tanti: "Un corpo, che avrebbe fatto 300 chilometri nelle acque del mare, come faceva ad avere vestiti integri, una bustina di zucchero nella tasca e un iPod ancora attaccato sulla manica?" si è domandato il padre in studio a Chi l'ha visto?

E i misteri su questo caso sono anche altri. L'avvocato della famiglia Straccia, Marilena Mecchi che rivela: "Nei giorni immediatamente precedenti al ritrovamento del corpo di Roberto, qualcuno ha cercato di entrare nel suo profilo Facebook per due volte e la procura deve indagare su questo. Noi non possiamo fare niente". I parenti sono certi che non si sia indagato a fondo, e vogliono giustizia.

Fonte: Corriere Adriatico →

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • La bufala della dieta che fa vivere "fino a 120 anni"

  • Tendenza trucco: come realizzare lo strobing, la nuova tecnica per illuminare il viso

  • Riconoscere la depressione: sintomi e trattamenti possibili

Più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tina Cipollari pazza d'amore, regalo super lusso per i 50 anni di Vincenzo Ferrara (FOTO)

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

Torna su
Today è in caricamento