"Ci metti troppo tempo a cucinare": padre rovescia acqua bollente sulla figlia

Per questo episodio e per altri di tenore simile è stato rinviato a giudizio a Rovigo un uomo: è accusato di lesioni e maltrattamenti in famiglia.

A Rovigo una figlia adolescente è stata "punita" dal padre con una pentola di acqua bollente rovesciata addosso perché "ci metteva troppo per cucinare quanto le era stato ordinato". 

E' il Gazzettino oggi a dare spazio a una vicenda da brividi. 

Per questo episodio e per altri di tenore simile è stato rinviato a giudizio un uomo di origine albanese, accusato di lesioni e maltrattamenti in famiglia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A processo c'è finita anche la moglie (e madre della ragazzina), che deve rispondere dell'ipotesi di reato di maltrattamenti in concorso per le sue omissioni.

Fonte: Il Gazzettino →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento