Il primo mister gay italiano è malato di leucemia: "Aiutatemi, ho bisogno di cure"

Salvatore Inguì vinse il titolo nel 1997, partendo da Palermo e rompendo schemi e retaggi atavici per sfidare tutto e tutti. Oggi lancia un appello su GoFundMe

Salvatore Inguì

"Sono stato un guerriero e continuerò ad esserlo per sconfiggere questa brutta malattia che mi perseguita da mesi. Aiutatemi, ho bisogno di cure". E' l'appello di Salvatore Inguì, palermitano, che ha chiesto aiuto al popolo della rete con un appello su GoFundMe. Ventidue anni fa, l'uomo - oggi 53enne - aveva raggiunto la notorietà per aver vinto il titolo della prima edizione di mister gay in Italia. Oggi ha confessato di essere malato, ha la leucemia.

Ha scoperto la malattia dopo essersi recato dal medico per controllare alcuni dolori alle gambe. L'esito delle analisi però è stato tremendo. Questo il messaggio che compare sulla pagina della raccolta fondi partita lo scorso primo marzo:

"Ciao ragazzi sono Salvatore Ingui. Anni fa ho vinto il titolo di primo mr gay Italia 1997 e ho lottato per conquistare i diritti del popolo Lgbt. Sono stato un guerriero e continuerò a esserlo per sconfiggere questa brutta malattia che mi perseguita da mesi. Però ho bisogno del vostro aiuto. Purtroppo non riesco più a lavorare e ho bisogno di tante cure. Grazie amici miei".

Lorenzo, Seby e gli altri in lotta contro un tumore: il grande cuore degli italiani che donano 

Era il 1997 quando Salvatore apparve in tutti i rotocalchi come il ragazzo che arrivato da Palermo si presentò al concorso di bellezza Mister Gay Italia di Bergamo trionfando e rompendo schemi e retaggi atavici, per sfidare tutto e tutti. Ebbe subito successo e notorietà ma il suo sogno è sempre stato quello di stare a Palermo vicino alla  famiglia che lo ha sempre amato. Ora chiede un aiuto per continuare a combattere. Non riesce a lavorare e ha bisogno di soldi per finanziare le cure. 

Fonte: PalermoToday →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento