"Malato e senza casa, vivo in auto per non abbandonare il mio cane Spank"

La Nazione racconta la storia di Salvatore, invalido e con un magro stipendio, che non riesce a trovare una casa che lo accolga insieme al suo amico. Per lui è partita una gara di solidarietà

Foto La Nazione

E' in cerca di una casa che accolga lui e il suo amato cane e nell'attesa Salvatore vive in un'auto parcheggiata nei pressi della stazione di Lucca.

Dopo essersi lasciato con la compagna, l'uomo si è trasferito in casa dell'anziana madre insieme al cane ma ha dovuto lasciarla perché la donna era allergica al peno dell'animale. Salvatore a quel punto non ha avuto alternative: abbandonare al canile il suo amato cane Spank oppure andarsene, cercando un altro alloggio. E così ha fatto, solo che finora non è riuscito a trovare un posto che accogliesse anche il suo fedele amico, come racconta La Nazione

Finché ho potuto ho cercato di cavarmela da solo quando ho potuto ho sempre lavorato e anche oggi lavoro e pago le tasse. Le cose nella vita non mi sono sempre andate bene, ma adesso non ce la faccio più e sono disperato. Ho cercato aiuto, ma ai dormitori e con gli orari di lavoro che faccio e con il mio Spank è un problema. Con la mia diagnosi di broncopneumatia cronica ostruttiva vivere in macchina ormai è diventato anche pericoloso per la mia salute 

Il Comune di Lucca conferma di aver seguito il caso di Salvatore e dopo l'articolo della Nazione è scattata per lui e Spank una gara di solidarietà per cercare di trovare un monolocale o una stanza. 

Fonte: La Nazione →
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Sport

    Tour de France 2018, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Mondo

    "Siamo sopravvissuti", paura sul volo Ryanair: le immagini

  • Economia

    Addio al Tfr in busta paga

  • Politica

    Di Maio a La7, gogna social contro Alessandra Sardoni: "Sei patetica e faziosa"

Torna su
Today è in caricamento