Salvini e la scritta choc su un muro di Parma: "Mi fanno pena"

Minacce al titolare del Viminale: "Non sparate a salve, sparate a Salvini"

Foto dalla pagina fb di Matteo Salvini

"'Non sparate a salve, sparate a Salvini". Mi fanno pena. Io non ho paura, andiamo avanti! Prima gli italiani”. Lo scrive sui social il ministro dell’Interno Matteo Salvini, postando una foto della scritta su un muro che, come precisa lo stesso Salvini, è "comparsa a Parma".

"Solidarietà a Matteo Salvini per le scritte minacciose comparse a Parma" ha fatto sapere il deputato Pd Emanuele Fiano.

"Da parte nostra nessuna violenza, nessuna minaccia troverà mai appoggio. Combattiamo la politica di Salvini con la forza delle nostre idee. No alla violenza".

Non è certo la prima volta che il titolare del Viminale diventa oggetto di scritte ingiuriose o minacciose. Pochi giorni fa, in un parcheggio pubblico di via dei Tanari, a Bologna, è comparso un volantino con vari insulti all’indirizzo di Salvini e della Lega in generale: "Carogne", "fascisti", "razzisti", "ignoranti" e via dicendo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E lo scorso 5 maggio, per citare un altro episodio, a Quarto (Napoli), ad un muro erano stati appesi due manichini a testa in giù con una maglia verde, una svastica e le scritte "Noi con Salvini" e "Lega me...a".

Fonte: Facebook →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento