"Sarcofago nucleare nel Pacifico potrebbe diffondere radioattività": i timori dell'Onu

E' stato il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres a esprimere preoccupazioni per la cupola di cemento armato costruita decenni fa che potrebbe contenere scorie nucleari e da cui potrebbe quindi filtrare materiale radioattivo nel Pacifico

Nella foto un test nel Pacifico negli anni '50 - Youtube/ Il Lawrence Livermore National Laboratory

Le notizie che arrivano dalle isole Marshall, nel Pacifico, non sono tranquillizzanti: ma non c'è alcuna emergenza. E' stato il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres a esprimere preoccupazioni per la cupola di cemento armato costruita decenni fa che potrebbe contenere scorie nucleari e da cui potrebbe quindi filtrare materiale radioattivo nel Pacifico.

La struttura si trova sull'atollo Enewetak, nelle isole Marshall. Si tratta di una "specie di sarcofago", ha detto Guterres, e si tratta di un'eredità dei test nucleari nel Pacifico, durante la guerra fredda. 

"Il Pacifico è stato tormentato nel passato come sappiamo", ha detto Guterres facendo riferimento ai test nucleari di Usa e Francia nella regione. Molti isolani delle Marshall futono costretti all'evacuazione, migliaia sono stati esposti al fallout radioattivo.

Gli atolli di Bikini e Enewetak erano sotto amministrazione diretta Usa e lì tra il 1946 e il 1958 ci furono più di sessanta test nucleari. Tra questi, anche quello del 1954 con la bomba all'idrogeno "Bravo", la più potente mai testata dagli Usa, mille volte più potente dell'atomica che rase al suolo Hiroshima nel 1945
 

Fonte: Philstar →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Sport

    Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Meteo

    Meteo, ecco il caldo (e sarà rovente): c'è la data

  • Cronaca

    Era scomparsa da due mesi: trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • Love & corn

    Matrimonio Pamela Prati, Georgette crolla: "Ho ricostruito il puzzle. Ora ho paura"

Torna su
Today è in caricamento