Sms "a luci rosse" a una ragazza di 17 anni: politico laburista nei guai

Simon Danczuk, 49 anni, ambizioso deputato laburista, è finito in uno scandalo sessuale: "Le donne più giovani di me sono il mio tallone d'Achille"

Naufraga all'improvviso la carriera della stella in ascesa della politica britannica. Simon Danczuk, 49 anni, ambizioso deputato laburista della corrente che si batteva contro il nuovo segretario del partito Jeremy Corbyn, è finito in uno scandalo sessuale.

Il politico ha inviato sms sconci ed espliciti a una ragazza di 17 anni, la quale li ha prontamente passati al tabloid The Sun.

E' stato sospeso dal suo partito, che ha avviato un'inchiesta interna. Danczuk ha chiesto scusa e ha ammesso di aver sbagliato: "E' uno dei punti più bassi della mia vita", dice, ma non si dimette e fa di tutto per minimizzare la vicenda. 

I giornali vicini ai conservatori però cavalcano l'onda della polemica, pubblicando interviste all'ex moglie e all'ex compagna del politico. L'ex moglie parla di "molestie" ricevute anche da lei durante il matrimonio e aggiunge che Danczuk è un consumatore abituale di marijuana. 

Nella prima intervista dopo lo scandalo, Danczuk ammette: "Le donne più giovani di me sono il mio tallone d'Achille. La mia prima moglie aveva dieci anni meno di me, la mia seconda moglie ne aveva 17 di meno, la mia ultima ragazza è di 17 anni più giovane"



Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Più letti della settimana

    • Politica

      Mattarella ferma Renzi, dimissioni congelate fino all'approvazione della legge di Bilancio

    • Politica

      Referendum 4 dicembre, il no stravince: i dati del Viminale

    • Bollori

      Referendum, vince il "no". Paola Saulino mantiene la promessa: sesso orale per tutti

    • Politica

      "Renzi deve andare avanti": resta (anche) segretario del Pd ripartendo dal 40%

    Torna su
    Today è in caricamento