Il sole come non l'avete mai visto: le prime immagini della superficie

Sono state diffuse le prime immagini scattate dal telescopio solare Inouye della National Science Foundation. Questo nuovo strumento permetterà di comprendere ancora meglio i fenomeni che avvengono sulla superficie solare e gli effetti sul nostro pianeta

Le immagini del Daniel K. Inouye Solar Telescope della National Science Foundation (FOTO ANSA)

Così vicino si potrebbe avere la sensazione di scottarsi. Il National Solar Observatory ha pubblicato le prima immagini del Daniel K. Inouye Solar Telescope della National Science Foundation, che riprendono per la prima volta la superficie del sole. Il telescopio solare lungo 4 metri, è posto sulla cima di Haleakala, Maui, nelle Hawaii, e permetterà agli scienziati di conoscere ancora meglio la nostra stella e l'impatti dei suoi “comportamenti” sul nostro pianeta. Le attività del sole possono infatti influenzare quello che avviene sulla Terra: le eruzioni magnetiche che avvengono sulla superficie del sole sono in grado di nfluire sul trasporto aereo, interrompere le comunicazioni satellitari e abbattere le reti elettriche, causando blackout di lunga durata e disabilitando tecnologie come il GPS.

Le foto spaziali scattate dal telescopio solare Inouye di NSF mostrano per la prima volta il sole da molto vicino, con la superficie che appare come un turbolento schema di plasma, con strutture simili a cellule di enormi dimensioni. 

sole-foto-Inouye-Solar-Telescope-ansa-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora possiamo condividere queste immagini e video – ha commentato France Córdova, direttore di NSF - che sono i più dettagliati del nostro sole fino ad oggi. Il telescopio solare Inouye di NSF sarà in grado di mappare i campi magnetici all'interno della corona solare, dove si verificano eruzioni solari che possono avere un impatto sulla vita sulla Terra. Questo il telescopio migliorerà la nostra comprensione di ciò che guida il tempo spaziale e alla fine aiuterà i meteorologi a prevedere meglio le tempeste solari ".

Fonte: National Solar Observatory →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento