Statali, il piano della Bongiorno: “450mila assunzioni entro il 2019”

Il ministro per la Pubblica amministrazione ha annunciato la volontà di anticipare al prossimo anno le assunzioni previste per il triennio 2019-2021. Ma le prime stime si conosceranno soltanto a metà settembre

Giulia Bongiorno (FOTO ANSA)

Anticipare al prossimo anno le assunzioni pubbliche previste per il triennio 2019-2021. E' questo il piano annunciato dal ministro per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, in un’intervista al Corriere della Sera: “Il disegno di legge si chiamerà concretezza perché desidera porre fine a riforme fumose destinate a restare sulla carta. Dunque partiremo da una cosa concreta: puntiamo a mettere entro il 2019 in campo 450mila assunzioni”.

Secondo la Bongiorno, il suo Ddl dovrebbe permettere di anticipare le assunzioni, ma al momento si parla soltanto di stime: “Il mio dipartimento sta facendo da cabina di regia e ha iniziato a fare il punto sui fabbisogni di personale delle singole amministrazioni – afferma – entro il 31 agosto tutti i ministri presenteranno le loro richieste. Le prime stime le conosceremo a metà settembre quando avremo un quadro completo di tutti i ministeri”.

Nell'intervista rilasciata a Giuseppe Alberto Falci del CorSera il ministro afferma di averne già parlato con Giovanni Tria, titolare del dicastero dell'Economia: “Ne abbiamo parlato. Non è una questione a due. Non c’è Lega contro M5s. Il ministro Tria è attento e sensibile al tema. Questo esigenza è condivisa da tutti. Non c’è differenza fra il giallo e il verde. Però io credo che se da un lato ci vogliono assunzioni, dall’altro bisognerà intensificare la lotta all’assenteismo”.

Fonte: Corriere della Sera →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento