Stupri di Rimini, il padre dei due arrestati: “Tra due anni saranno liberi”

L'uomo è stato intervistato in esclusiva da Matrix, su Canale 5: “Mi dispiace per quello che hanno fatto, ma sono ragazzi giovani. Quando usciranno potranno farsi una famiglia”

Il padre dei due marocchini intervistato a Matrix

“Tra due anni usciranno di carcere e saranno di nuovo liberi. Andranno a lavorare e avranno modo di farsi una famiglia”: a parlare è il padre dei due marocchini arrestati a Rimini con l'accusa di aver stuprato una ragazza polacca e una transessuale nella notte del 26 agosto scorso. 

L'uomo ha parlato in esclusiva alle telecamere del programma Matrix, in onda su Canale 5. Come riportato anche da Tgcom24, il genitore si è detto dispiaciuto: “Hanno fatto una cosa brutta, ma ormai è capitato. Sono dei ragazzini”.

Per fare l'intervista le telecamere di Matrix sono dovute entrare nella sua abitazione, dove l'uomo sta scontando sei mesi di arresti domiciliari per furto e per essere rientrato illegalmente in Italia: “Dopo 30 anni che sono in questo Paese mi hanno dato anche un anno di carcere”. Il padre dei due marocchini non ha dubbi su come andranno le cose: “Sono ancora giovani. Speriamo che escano puliti dal carcere e possano andare avanti con la loro vita”.

Fonte: TgCom24 →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento