Maxi-conto in taxi: 40 euro per percorrere 1400 metri

A Rapallo la notizia è sulla bocca di tutti. E i più arrabbiati sono i tassisti stessi

A Rapallo, sulla riviera ligure, la notizia è sulla bocca di tutti. I più arrabbiati sono i tassisti stessi, dopo che un loro collega ha presentato a due turiste brasiliane un maxi conto di 40 euro per percorrere appena 1400 metri. Parlare di "truffa", come fanno oggi i giornali locali, non appare eccessivo.

Due villeggianti sudamericane, racconta il Secolo XIX, sono salite sul taxi per raggiungere la stazione ferroviaria partendo dall'hotel Excelsior Palace. Dopo aver pagato i 40 euro però hanno deciso deciso di denunciare l'accaduto e grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza dell'albergo dove alloggiavano sono riuscite a risalire alla vettura che le aveva trasportate.

Il tassista avrebbe viaggiato senza attivare il tassametro e senza dare loro la ricevuta. Ora che è stato individuato verrà convocato in Comune, a Rapallo, per essere ascoltato. E per le sanzioni previste a chi non rispetta il regolamento (nel caso specifico: accanto alla tariffa esorbitante, il tassametro spento e la mancanza della ricevuta).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La pecora nera purtroppo c’è dappertutto, in ogni mestiere – dice Michele Paganini, già rappresentante sindacale dei 27 tassisti rapallesi – però per quella persona, che si è comportata così, non dobbiamo rimetterci tutti".

Fonte: Il Secolo XIX →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento