Terremoto, fratellini estratti vivi: "La nonna li ha salvati mettendoli sotto al letto"

La terra ha tremato quando erano le 3.36 di notte in tutto il Centro Italia. Due fratellini di 4 e 7 anni sono stati estratti vivi dalle macerie di Pescara del Tronto, la frazione di Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno completamente distrutta dal sisma

Pescara del Tronto dopo il terremoto (Ansa)

E' stata la prontezza di riflessi della loro nonna a salvarli. La terra ha tremato quando erano le 3.36 di notte in tutto il Centro Italia.

Due fratellini di 4 e 7 anni sono stati estratti vivi dalle macerie di Pescara del Tronto, la frazione di Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno completamente distrutta dal sisma. 

La nonna, presso la cui casa erano ospiti per qualche giorno, li ha prontamente fatti coricare insieme a lei sotto al letto, scrive il Corriere della Sera:

Ora c'è da salvare l'anziana: che risponde da sotto le macerie. I soccorritori stanno scavando per tirarla fuori. Nella speranza che ci sia anche in questo caso un altro lieto fine.

 A Pescara del Tronto sono state "estratte vive dalle macerie decine di persone" dagli agenti del Corpo forestale dello Stato a Pescara del Tronto, mentre la Forestale ha rinvenuto ad Arquata del Tronto due corpi esanimi.

Diciassette le pattuglie a lavoro nella provincia di Ascoli Piceno provenienti dai Coordinamenti territoriali ambientali di Visso e dal Comando Provinciale di Ascoli Piceno e Macerata per prestare i soccorsi alle popolazioni colpite dal sisma.

Fonte: Corriere della Sera →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento