Spolvera l'enciclopedia di famiglia e ci trova dentro 260 milioni

Una casalinga residente a Padova si è trovata fra le mani i preziosi certificati di credito del Tesoro appartenuti al fratello, morto a soli 30 anni. Ora chiederà il rimborso a ministero dell'Economia e Banca d'Italia

PADOVA - Una scoperta casuale e fortunata quanto inaspettata, venuta alla luce rispolverando una vecchia enciclopedia medica di famiglia.

La signora Alessandra Lorusso, casalinga 49enne residente a Padova e originaria di Bari, nel tomo appartenuto al fratello, scomparso nel 1988 a soli 30 anni in un incidente, ha trovato una busta contenente certificati di credito del Tesoro dal valore nominale complessivo di 260 milioni di lire.

La donna, inizialmente interdetta, si è informata e ha scoperto che con l'aiuto di Agitalia, associazione che si occupa del recupero di titoli bancari, postali e di Stato mai riscossi, poteva inoltrare al ministero dell'Economia e alla Banca d'Italia una richiesta per la restituzione della somma.

Fonte: PadovaOggi →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento